Schema di Decreto incentivi per impianti Agrivoltaici

In questo post vi aggiorniamo sull’agrivoltaico e sulla normativa di riferimento

FOTOVOLTAICO

Scopri le nostre soluzioni per produrre energia sostenibile

AMBIENTE

Scopri le nostre soluzioni per la sostenibilità ambientale

Il panorama dell’energia in Italia si prepara a una svolta innovativa con l’approvazione dello schema di decreto che introduce incentivi per gli impianti agrivoltaici. Con l’obiettivo ambizioso di installare una potenza di 1,04 GW entro il 2026, il Ministro dell’Ambiente, Pichetto Fratin, ha recentemente firmato il provvedimento, ora in attesa dell’approvazione della Corte dei Conti dopo l’approvazione da parte di Bruxelles.

Contributo in Conto Capitale e Incentivi
La proposta mira a sostenere la diffusione di questa configurazione innovativa attraverso due principali linee di incentivo. Innanzitutto, un contributo in conto capitale, che coprirà il 40% dei costi ammissibili legati alla costruzione degli impianti. In secondo luogo, una tariffa incentivante sarà applicata alla produzione di energia immessa in rete, un meccanismo mirato a incoraggiare la produzione di energia sostenibile.

Per finanziare il contributo in conto capitale, che supera il miliardo di euro, sono stati allocati fondi specifici dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Riguardo alla tariffa incentivante, si stima un importo annuo di circa 21 milioni di euro, che sarà sostenuto dai costi del sistema.

Iscrizione a Registro e Aste
Il decreto prevede due diverse quote di potenza. Una porzione di 300 MW è riservata esclusivamente al settore agricolo, destinata a impianti con una potenza massima di 1 MW. L’accesso a questa quota sarà regolamentato attraverso l’iscrizione a registri specifici. Un secondo contingente di 740 MW sarà disponibile per una vasta gamma di soggetti, compresi consorzi temporanei di imprese che includono almeno un soggetto del settore agricolo. L’accesso a questa quota sarà aperto attraverso la partecipazione a procedure competitive pubbliche e sarà valido per impianti di qualsiasi potenza.

Lo schema di decreto rappresenta un passo significativo verso una transizione energetica sostenibile, fornendo un quadro chiave per gli investimenti nell’innovativo settore agrivoltaico. Con l’entusiasmo crescente per questa rivoluzione energetica, il decreto è destinato a giocare un ruolo cruciale nel plasmare il futuro dell’energia in Italia.

Contattaci
Affidati a noi di ECOPRO per la progettazione e realizzazione di impianti agrivoltaici, che integrano la produzione agricola con quella energetica.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

MOBILITÀ ELETTRICA

La smart city deve dotarsi di infrastrutture di ricarica per auto elettriche. Contattaci per avere maggiori informazioni.

FOTOVOLTAICO

In base ai tuoi consumi configuriamo l’impianto giusto per la tua casa

PLATIO - MATTONELLE FOTOVOLTAICHE

Valorizza gli spazi disponibili per produrre energia rinnovabile